Controcanto ad “estrazioni materiche di donna” 11 febbraio. Cantiere ad ore (by prufrock)

 

Da giorni ti svegli come scrivessi una cartolina.

Da anni.

Ti abbracci più stretto in tramontana.

Deragli le visioni in cornici consone.Le esprimi.

Ma manca la maschera

nei cinema improvvisati

nel retrobottega dei tuoi sogni.

Attingi dall’intorno ogni personaggio ignoto.

Spersonalizzi i noti.

La madre porge il seno attraverso fanciulle intercambiabili

improbabili muse sempiterne.

Resta la provvisorietà.

L’effimero volto dileguante.

Quella distanza tra te e te

esorcizzanda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...