di ampi roghi [narrando]

 

  [ resti di fuochi ]

  

arsura di neri e d’ossa esposte

stralciate dall’usuale in spettri

residui dei turgori in sintesi di luce

a memoria degli abbagliati verdi

in ori autunnali previsti

a comporre e chiudere il cerchio

del tempo rituale.

no, non porre sguardo

all’abbrutito suolo nudo

sparso d’ossa e nostalgie

di questa terra arsa viva.

solo, più in la, ancora ride

il mare.

Annunci

Una risposta a “di ampi roghi [narrando]

  1. e’ paesaggio
    di volcano
    di forgia
    a cieo aperto
    di carbonati
    esposti a
    consunzione,
    questo

    e’ roccia
    alla discesa
    selvatico
    che salva
    di terrazza
    sul mare profumo
    e celenterati
    al risalir dall’acque
    di ginestre fugaci
    d’odor forti e di..malva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...