[ l’uomo che spezzava i gabbiani ]     (il sasso che nasconde la mano)

 

dalla finestra dei miei occhiali

 

spessore opaco

sottopelle di mare

sassi gialli del fondo.

 

fuori

 

s’affacciano nell’aria grigi

d’un inverno invecchiato

cupo, introverso.

                                   

ora

 

indistinto

il sasso che spezzò l’ala del gabbiano,

è tra gli altri, alla riva.

 

 

Annunci

Una risposta a “

  1. su quella riva
    in cui tutto è incerto
    anche l’orlo delle nuvole
    che si confonde con quello
    del mare
    nel suo indietreggiare
    o nell’andare avanti
    quando i gabbiani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...