una mattina che di sole cen’è ma è per coni sul metallo,

il mare che è una promessa silenziosa

una lontananza chiusa nel cappotto

baveri alti d’onda biliosa schiuma

colletti amidi e bazzecole

commenti di fine scarpata

sbalzi di temperatura e tempeste

tutto d’inverno, si sa.

‘Che l’estate si cela sotto un futuro in forse,

come in un uovo pasquale, d’avvento

e ci si avventa ogni male

possibile. La fermata

di quel tram coloratissimo

che ti persi ad Amsterdam

e tu che guardavi

quella persona che rimpiccioliva e la mano

che ti perdeva nel saluto.

Insomma tutto quel mare possibile

che invia pescherecci ai gabbiani e viceversa

e che dondola per conciliare creatività

come a mescere liquidi

in ampolle da alambicchi. Il pensiero

che si fa ombra nel tempo, come un astro

guardato in cataratta.

E tutti i segni sulle tue mani

che trovano la bocca

come serpi infreddoliti.

Ma è inverno,ostinato, rischioso

ed ogni ruga si fa ruscello

e si sgretolano le dita

che incrociammo.

 

 

Annunci

6 risposte a “

  1. Se l’inverno giunge,
    può la primavera esser lontana?
    (P.B.Shelley – Ode al vento d’occidente)

    Questi due versi stringati m’hanno fatto grande compagnia nei brevi inverni del cuore (che pare non risparmino proprio nessuno), ed ogni volta abbozzavano un barbaglio di speranzosa primavera.

  2. la primavera può esser lontana
    nei tremiti del nido
    quando manca la foglia
    sopra il ramo
    e la serpe s’intana

  3. Una ventata di ottimismo!?!
    Le foglie torneranno presto, e le serpi mal sopportano il freddo.

  4. Lascia che i miei Auguri ti giungano all’aperto del ruscello, o in quei rivoli che le tue dita, al mattino, lasceranno a segni nell’acqua che poi ti porterai al viso.

    Ciao e Buon Natale!

  5. buon Natale a tutti voi, pochi ma cari amici in web!
    col cuore nello specchio.

  6. “La fermata

    di quel tram coloratissimo

    che ti persi ad Amsterdam

    e tu che guardavi

    quella persona che rimpiccioliva e la mano

    che ti perdeva nel saluto.”

    Vibrante. Brividi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...