era in quel mentre che ti amavo,
mio destino. nell’infinito dell’infinito mare
deserto d’acqua io ti vedevo, ogni alga
erano i tuoi capelli e nell’oscuro
della notte marina la tua voce
nell’onda. si fa luce nel verde
dell’anima del mare, all’alba.
ed è nel sonno della prima stella che ti amo
come una roccia che pensa silenziosa
e resta. certo il mio mare
tra molto molto tempo
porterà alla tua acqua i miei pensieri
sotto la tua finestra sulla calle
ti chioccerà il mio nome
piano piano.
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...