[ comparizione delle parti 16.6.2010]
 
 
 
talvolta
l’estate ha ritmi umidi,
che entrano dalla finestra come manti
d’acqua;
delle nostre parole nel cassetto
sen’ammuffisce il corpo,
simboli sulla carta, geroglifici d’epoca.
ed all’aiuola memore
s’addensa il trascorso
della nostra gramigna.
 
 

Annunci

5 risposte a “

  1. davvero il ricordo c'ammuffisce i giorni; la salvezza sarà decidere ch'è tutta gramigna

  2. la nostra gramigna che nutre la lepreche fruscia silicea come setache s'ostina alla sfidacircuiscela zappamoltiplica

  3. bona la lepre… in salmì 😛

  4.  si si !mio padre cucinava la migliore!:-)

  5. il mio ancora non ha imparato a prepararsi un panino '8-!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...