nel paesaggio il tuo pennello

colori in caduta libera come alberi
suicidi
l’urlo d’una chioma dal sottotetto
d’un cielo affidabile, inafferrabile
assolutamente

certo
 
 
 

 
 

Annunci

Una risposta a “

  1. il giardino arroventato del meriggio di Montale, la sicilia aspra e magnifica di Quasimodo, i colli lepoardiani; c'è un lato meno esposto del mondo che sussurra meraviglia ad un orecchio attento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...