[ a Genia ]

  
tu  sei
per metà quercia
e per metà lupo della steppa.
della betulla
tu proprio non hai nulla.
t’impiccarono
alle pale idroelettriche
alle banchise
dei tuoi canali comunisti
al sangue che mai
si seccò sulle pagine
della tua storia Russa.
amico, tu, occhi di lupo
sottile il tuo sorriso
eri naive. tu sei naive.
vicino alla tua fine silenziosa
io ero nelle tue parole.
tu che giocasti a dadi
la tua immortalità
e vincesti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...