tra la pagina e il vaso c’è un’ape.

le parole non sanno il giardino
e l’ape non legge che i colori.

cultura di specie il tuo viaggio
tra il gesto e il pretesto
quel tuo visionario addandono
a testi disabitati, ad opere
desertificate, silenziose, nulle.

rarefatto, resti tra la finestra
e il panorama incostante.
 
 
 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...