Digressione

poltrone rarefatte

negli spazi suburbani

del museo di noi.

l’assenza della grande villa

come del lago che l’addormenta.

tutti gli spazi che lasciano

le parole neglette,  dimenticate

o non dette.  forse

nelle tue mani abiti virtuali

che scalderebbero le  ore

nude di noi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...