[ a M. in questa sua vita futura ]

 

ebbene diciamolo

in questo mezzoggiorno

tra una mosca accaldata e l’autunno

dove gorgoglia il mare nei piccoli cavi

tra il gamberetto e il falso corallo

folli di gialli e verdaranci

il tuo muschio sospeso adeso vivo

Diciamolo tu ed io

dove l’osare era troppa fatica

e sconveniente per rivoluzionari

tu col vestito del branco

io nel mio nudo disperato

Diciamolo come leggere una poesia

d’amore

altrui

e bella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...