Digressione

 

oh si,

è la resa della notte

questa canzone che solo mi canti

dall’altra parte del mondo.

il palcoscenico d’onde

tirato da un filo lunare

e tu dalla parte dell’est.

la logica del tramonto non applica

ad anime candide. nuove.

il palco s’anima di uccelli marini

ora sale la bruma, ora

si leva un pesce rondine, verde

come la lama della notte.

magari nella forma di un bacio

sei sul cuscino e sogni. il sogno

non ti appartiene, ne tieni la coda

come un nano l’aquilone. oppure

come un bambino la foglia

la prima foglia

lunare.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...