ti ho portato al petto

tenerissima carne

come una ghirlanda di spine

fiorite

di bianchi esotici innominati

fiori succosi, accecanti

come tu fossi un’onda

del mio sangue, la sponda

d’ogni delitto e pena:

la salvezza.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...